nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

La situazione di sabato 21 novembre sul Coronavirus in Campania

La situazione di sabato 21 novembre sul Coronavirus in Campania
Da: Fpg Pubblicato In: Novembre 21, 2020 Visualizzato: 12

La situazione di sabato 21 novembre sul Coronavirus in Campania

Lieve aumento dei contagi da Coronavirus in Campania quello che si è registrato nelle ultime 24 ore, a fronte però, bisogna dirlo, anche a un aumento dei tamponi analizzati: come reso noto dal bollettino quotidiano diramato dall'Unità di Crisi regionale, sono stati 4.226 i nuovi casi, emersi dall'analisi di 27.649 tamponi. Nelle ultime 24 ore, in Campania, si registrano anche 25 decessi e 1.395 persone guarite.

De Luca: "Scuole non riapriranno se non c'è sicurezza"

Nella consueta diretta Facebook che tiene ogni venerdì dall'inizio della pandemia, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha parlato anche della situazione delle scuole, che dovrebbero riaprire il 24 novembre. Secondo il governatore campano, però, la riapertura non ci sarà se non esistono le condizioni di sicurezza necessarie. "L'ordinanza che prevede la possibilità di riapertura di asili e prime elementari è subordinata a un accertamento epidemiologico. Abbiamo un'ondata di richieste per non aprire: i genitori sono preoccupati. La riapertura per il 24 era una previsione, non apriremo nulla se non avremo la sicurezza dal punto di vista epidemiologico. Abbiamo scelto una linea di rigore e tutela, la manterremo" ha detto De Luca.

De Luca contro la zona rossa in Campania

Nel corso della diretta, il presidente della Giunta regionale campana non ha risparmiato critiche nemmeno al Governo e alla zona rossa istituita in Campania. "Ma quale zona rossa, perché in Campania abbiamo la zona rossa? Abbiamo la zona roseé" ha detto De Luca, definendo poi una "cialtronata" l'ispezione del Ministero della Salute negli ospedali di Napoli che ha poi di fatto determinato l'inserimento della Campania tra le regioni in zona rossa.

SEGUICI