nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

La situazione di domenica 22 novembre sul Coronavirus in Campania

La situazione di domenica 22 novembre sul Coronavirus in Campania
Da: Fpg Pubblicato In: Novembre 22, 2020 Visualizzato: 12

La situazione di domenica 22 novembre sul Coronavirus in Campania

Resta alta la percentuale di tamponi positivi in Campania: negli ultimi giorni si attesta tra il 14 e il 15%, con circa due punti percentuali in meno in media rispetto ai giorni precedenti, quando si erano toccate punte del 19% dei positivi. Particolarmente delicata la situazione del Casertano, dove le ultime giornate di analisi hanno dato risultati del 25% di tamponi positivi su quelli effettuati. Domani, lunedì 23 novembre, le Asl comunicheranno i risultati degli screening effettuati in vista della riapertura delle scuole (dell'infanzia e prima classe primaria), sulla base delle relazioni verranno assunte le decisioni in merito alla riapertura, con didattica in presenza, prospettata come da ordinanza regionale per martedì 24 novembre.

I dati del 21 novembre sul Covid in Campania

I dati aggiornati verranno diffusi, come di consueto, nel pomeriggio. Nel bollettino di ieri dell'Unità di Crisi regionale, che fotografa la situazione alla mezzanotte precedente, i nuovi positivi sono 3.554, su un totale di 24.692 tamponi (percentuale 14,39%). Il giorno precedente la percentuale era stata del 15,28% (4226 nuovi positivi su 27649 tamponi) mentre tre giorni prima, il 16 novembre, era stata del 18,66% (3019 positivi su 16.178 tamponi). Il numero totale dei contagiati in Campania è quindi di 133.056 persone (1.407.796 tamponi eseguiti) dall'inizio dell'epidemia, con 101.135 attualmente positivi.

Alla mezzanotte di sabato risultavano ricoverate 2260 persone in degenza ordinaria (+16), 198 in rianimazione (-3) e 98.677 in isolamento fiduciario domiciliare (+2.130). Sono guarite dall'inizio dell'epidemia 30.672 persone (+1.379) e si registrano 1.249 decessi (+32, deceduti tra il 15 e il 20 novembre). La Regione Campania ha comunicato che la disponibilità di posti letto di degenza ordinaria dedicati è di 3,160, tra sanità pubblica e privata, mentre per quanto riguarda le Terapie Intensive ci sono 656 posti disponibili (non esclusivamente Covid), dei quali 198 sono occupati da pazienti Covid.

Riapertura scuole, si decide lunedì

La Regione Campania aveva deciso di riaprire le scuole martedì 24 novembre, ma si dovrà attendere il report delle Asl sugli screening per la conferma. In prospettiva era stato organizzato un piano sanitario per sottoporre al test con tamponi antigenici (su base volontaria) alunni e personale scolastico. Il test antigenico ricerca la presenza di proteine virali in grado di legarsi agli anticorpi, a differenza di quello molecolare, che invece cerca il materiale genetico del virus; viene utilizzato in quei contesti in cui è necessaria rapidità e c'è un vasto numero di persone da analizzare in poco tempo, come accade negli aeroporti o, appunto, nelle scuole; il campione viene prelevato con un tampone o attraverso la saliva e il risultato è praticamente istantaneo. L'indagine epidemiologica è stata però un flop: poche migliaia di volontari rispetto a una platea di centinaia di migliaia di persone.

SEGUICI