nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Pescatori liberi, Silvio Berlusconi telefona all'armatore: "Putin decisivo"

Pescatori liberi, Silvio Berlusconi telefona all'armatore:
Da: Lazio Notizie Pubblicato In: Dicembre 20, 2020 Visualizzato: 13

Pescatori liberi, Silvio Berlusconi telefona all'armatore: "Putin decisivo"

I 18 pescatori tenuti prigionieri in Libia hanno fatto ritorno a Mazara del Vallo dopo oltre 100 giorni di reclusione. Silvio Berlusconi ha voluto chiamare personalmente il comandante del Medinea, uno dei due pescherecci posti in stato di fermo dalla Libia lo scorso settembre, per esprimere vicinanza a tutto l'equipaggio. L'armatore Marrone ha potuto parlare con il leader di Forza Italia grazie al presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, commissario regionale di Forza Italia in Sicilia, che si è precipitato a Mazara del Vallo per accogliere i pescatori al loro arrivo. È stato lui a fare da tramite e a metterli in comunicazione, una volta che il Medinea e l'Antartide sono attraccati finalmente in porto.

"È stato Putin con le sue telefonate ad Haftar a farli liberare, questa è la verità di quello che è successo", ha detto il Cavaliere durante la telefonata in vivavoce con l'armatore di uno dei pescherecci. "Non bisogna dirlo però; poi si dice che lui è un sostenitore di Haftar, ma non vuole che si dica", ha aggiunto Silvio Berlusconi. La telefonata del Cavaliere è stata particolarmente gradita all'armatore, che ha pubblicamente ringraziato Silvio Berlusconi per la vicinanza dimostrata al ritorno ma anche nelle fasi precedenti. Il leader di Forza Italia ha seguito la vicenda fin dall'inizio, quando i pescatori sono stati arrestati in mare e condotti in porto in Libia, dove successivamente sono stati rinchiusi nelle carceri locali. Marrone pare sia un grande sostenitore del Milan, squadra della quale per tanti anni è stato presidente Silvio Berlusconi. Ed è anche del Milan che, infatti, i due hanno parlato durante la telefonata: "Due rimpianti ho, uno politico e uno della mia squadra del cuore, perchè sono nato e cresciuto milanista e abbiamo goduto tanto con lei, ho chiesto più volte di sentirla a telefono perché per me è un emozione unica".

Gianfranco Micchichè ha poi condiviso con Silvio Berlusconi i racconti di un altro armatore di pescherecci locali, che in passato è riuscito a guadagnare fino a 20mila euro al giorno. La battuta di Silvio Berlusconi non è fatta attendere: "Allora ho bisogno di un prestito da parte vostra". In queste i Ros dei carabinieri stanno interrogando i pescatori che hanno fatto rientro a casa nella loro Mazara del Vallo per capire cosa sia davvero successo durante i 108 giorni di prigionia trascorsi in Libia. Ora potranno trascorrere il Natale insieme alle loro famiglie, che negli ultimi tre mesi si battute per la loro liberazione.

SEGUICI