nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Le mete di viaggio più belle del 2021

Le mete di viaggio più belle del 2021
Da: Viaggi Pubblicato In: Dicembre 23, 2020 Visualizzato: 39

Le mete di viaggio più belle del 2021

Il 2020 è stato un anno difficile. E anche i viaggi e le vacanze ne hanno risentito. A restituire speranza in un futuro migliore è arrivato per fortuna l’annuncio sulle sperimentazioni (positive) del vaccino anti-Covid. Un raggio di sole che ha riacceso il desiderio di milioni di italiani di tornare a scoprire il mondo. La conseguenza diretta è stata l’impennata delle ricerche dei voli, cresciute – secondo il report “A year in travel” di eDreams Odigeo – del 19% nell’ultimo periodo.

Il dato è molto più alto rispetto alla media europea, che si assesta al 10%, a conferma di come i viaggi restino in cima alla lista dei desideri degli italiani. Ma quali sono le mete più gettonate dagli abitanti del Bel Paese? All’indomani degli annunci di Pfizer e Astrazeneca soprattutto le grandi capitali europee, Londra e Parigi in primis, mentre l’unica a lungo raggio è New York. I turisti europei sognano invece di raggiungere Dubai, che nel 2021 sarà sede della nuova edizione dell’Esposizione Universale, mentre Roma conquista un ottimo nono posto.

Nella classifica italiana a lungo raggio si affermano al primo posto le Maldive, seguite proprio da Dubai. Altra destinazione intercontinentale particolarmente messa nel mirino è Tokyo, che nel 2021 ospiterà i Giochi Olimpici rinviati quest’anno. A livello continentale si registrano già le prime prenotazioni, fatte senza dubbio dai viaggiatori più ottimisti. I voli già bloccati vedono al primo posto l’affascinante Lisbona, seguita da Istanbul e Fort de France, capoluogo di una delle isole Antille, Martinica. Ai piedi del podio le mete di mare iberiche, Palma di Maiorca e Tenerife, seguite da Parigi, Oporto e Bangkok, con Dublino e Alicante a completare la top ten. La durata media del soggiorno si attesta tra i 7 e 13 giorni.

L’indagine ha restituito anche un dato interessante, analizzato nel periodo successivo alla prima ondata di coronavirus, quando si è potuto tornare a viaggiare. Destinazioni e scelte di viaggio sono cambiate rispetto al passato, portando all’affermazione di nuove consuetudini. Sempre maggiori sono state le prenotazioni sotto data, insieme alle vacanze lunghe e alla ricerca di prezzi contenuti. In crescita anche le prenotazioni da mobile per le vacanze estive, effettuate per il 57% da smartphone. Un anno fa lo stesso dato si fermava al 45%.

Tra aprile e giugno, stando alle ricerche fatte, gli italiani sognavano di volare oltre i confini nazionali. Tuttavia, anche sulla scorta dei bonus ricevuti e dei suggerimenti piovuti da più parti, hanno privilegiato il cosiddetto turismo di prossimità. La voglia di sicurezza, unita alla sconfinata bellezza dei panorami nostrani, ha favorito i flussi all’interno dello Stivale: Catania, Palermo e Olbia sono stati i litorali preferiti dai viaggiatori.

(Foto Getty Images)

SEGUICI