nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Spari in strada e petardi sui binari dei tram: Capodanno di follia a Milano

Spari in strada e petardi sui binari dei tram: Capodanno di follia a Milano
Da: Lazio Notizie Pubblicato In: Gennaio 01, 2021 Visualizzato: 11

Spari in strada e petardi sui binari dei tram: Capodanno di follia a Milano

Un Capodanno all'insegna della follia e della sregolatezza quello che si è consumato a Milano. Nella notte di San Silvestro, in diversi punti della città, sono stati registrati numerosi atti vandalici. Le forze dell'Ordine e di polizia sono state costrette ad intervenire nei quartieri di maggiore degrado urbano dove un gruppo di teppisti, incuranti delle restrizioni anti Covid, ha messo a ferro e fuoco il capoluogo lombardo.

Milano in fiamme

Allo scoccare della mezzanotte, Milano si è trasformata in una polveriera a cielo aperto. Mentre gran parte dei cittadini era barricata in casa per via del coprifuoco, frange violente hanno vandalizzato intere strade dando fuoco a cestini dell'immondizia e pensiline dei tram. L'epicentro è stato il quartiere San Siro ma numerosi, altri episodi si sono registrati tra via Padova, Corvetto e Quarto Oggiaro. "Il 31 dicembre 2019 si erano registrati disordini soprattutto intorno a via Gola, stavolta l’epicentro è stato il quartiere San Siro e in seconda battuta in via Padova e Corvetto, e ancora Affori e Quarto Oggiaro", riferisce Fabiola Minoletti, vicepresidente del Coordinamento dei comitati di strada e esperta di fenomeni vandalici, alle pagine del Corriere della Sera.

Spari in strada con pistole scacciacani

Non solo cestini dell’immondizia incendiati e fatti saltare per puro "divertimento", ma anche grossi petardi messi ad esplodere sui binari del tram, vetri delle pensiline Atm mandati in frantumi e spettacoli pirotecnici in strada come se non vi fossero divieti. In un video registrato da un residente in via Padova, s'intravede persino un ragazzo che spara in strada con una pistola scacciacani. "Alcuni autori dei disordini appartengono a Z-crew già ben note e molto attive sui social, - continua Fabiola Minoletti - tra loro ci sono anche molti minori".

Tre persone denunciate

In una notte segnata da numerosi ferimenti in tutta Italia, a Milano il bilancio è di 4 feriti gravi tra cui un bimbo che, per fortuna, non è in pericolo di vita. Un uomo di 54 anni ha perso due dita della mano destra riportando anche un trauma addominale per un petardo scoppiato verso le 19 a San Giuliano Milanese, un 44enne si è ferito allo zigomo sinistro, un 17enne alla coscia e infine il bambino di 3 anni si è fatto male alla palpebra. I denunciati per procurato allarme per via dell’uso di pistole scacciacani sono tre: 20, 22 e 34 anni, in viale Certosa, in via Treviso e via Plana. Inoltre, la Polizia ha sorpreso dodici persone che festeggiavano in un residence di via Calvino e altre 18 in un appartamento in via Pontaccio.

SEGUICI