nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Cambia nome da ubriaco tramite l’app dell’anagrafe: ora si chiama Céline Dion

Cambia nome da ubriaco tramite l’app dell’anagrafe: ora si chiama Céline Dion
Da: Alla Radio Pubblicato In: Gennaio 04, 2021 Visualizzato: 21

Cambia nome da ubriaco tramite l’app dell’anagrafe: ora si chiama Céline Dion

Quando si alza un po’ troppo il gomito bisogna stare molto attenti perché si rischia di cambiare nome involontariamente. È quanto accaduto a Thomas Dodd, un 30enne dello Staffordshire, nelle Midlands Occidentali: dopo una pesante sbronza, il giovane inglese ha scoperto di aver cambiato legalmente il suo nome e adesso si chiama Céline Dion, proprio come la celebre cantante.

Il ragazzo è un grande fan dell’artista canadese e al New York Post ha raccontato di aver trascorso molto tempo ad ascoltare i suoi dischi e a vedere i suoi concerti durante il lockdown. Durante la Vigilia di Natale stava guardando proprio una sua esibizione, mentre si scolava una magnum di champagne.

Quando era ormai completamente ubriaco, Thomas ha deciso di scaricare l’applicazione dell’anagrafe e ha pagato ben 89 sterline per cambiare il suo nome. “Giuro di non ricordare assolutamente di averlo fatto – ha raccontato – ricordo di aver guardato lo show e che ero piuttosto brillo”.

Il giovane ha scoperto di chiamarsi Céline Dion solo qualche giorno dopo, quando nella sua cassetta della posta sono arrivati i documenti ufficiali che attestano l’avvenuto cambiamento di nome. “Mi sono dovuto sedere perché non potevo crederci – ha detto – poi ho controllato con la mia banca che ha confermato tutto. Una volta digerita la cosa, ho firmato subito perché la adoro!”.

Alla fine, dunque, nonostante la disavventura, Thomas ha deciso di mantenere il suo nuovo nome: “Sono un po’ preoccupato perché temo che se comincio a dire alla gente che mi chiamo Céline Dion verrò preso per matto – ha detto ancora a Birmingham Live - Tuttavia la cosa potrebbe avere i suoi vantaggi. Ho provato a cantare Céline sotto la doccia questa mattina e posso assicurare a tutti che non ho ereditato la sua voce o il suo conto in banca. Se questa storia arriva a Céline – ha concluso scherzando - è meglio che qualcuno si assicuri che abbia un defibrillatore vicino”.

SEGUICI