nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Berlusconi: "Noi partito del futuro"

Berlusconi:
Da: Lazio Notizie Pubblicato In: Gennaio 04, 2021 Visualizzato: 9

Berlusconi: "Noi partito del futuro"

La situazione politica dell'Italia, con il governo giallorosso squarciato dai litigi interni. Un piano vaccini che fatica a decollare e vede l'Italia in ritardo rispetto agli altri Paesi europei. E ancora: l'importanza di "trovare un tavolo comune fra le forze politiche" per non sprecare i miliardi provenienti dall'Europa tramite il Recovery Fund. Sono questi i temi rilevanti affrontati da Silvio Berlusconi partecipando alla videoconferenza del Coordinamento regionale di Forza Italia delle Marche.

Il ruolo dell'opposizione

Partiamo dai "giochi di palazzo" inscenati dalle varie anime della maggioranza per attaccare o meno l'esecutivo. Il clima venutosi a creare in seno al governo giallorosso, in uno dei momenti più delicati per il Paese, è nocivo per l'Italia e tutti gli italiani. "L'attenzione della politica sembra concentrata sui giochi di palazzo, sulle manovre parlamentari per affossare o difendere il governo Conte", ha sottolineato Berlusconi, fotografando alla perfezione quanto sta accadendo a Roma.

Per quanto riguarda il ruolo dell'opposizione, Berlusconi ha ripetuto lo stesso concetto espresso poche settimane fa: "Opposizione responsabile non vuol dire opposizione morbida o disposta a sostenere il governo. Non soltanto noi siamo parte fondante del centro-destra, ma la coerenza con la nostra storia e le nostre idee rendono per noi del tutto impossibile fare alleanze con la sinistra".

Il Cav ha quindi parlato di Forza Italia. "L'ultimo sondaggio conferma un trend di crescita: è importante, ma non possiamo certo dirci soddisfatti", ha aggiunto il leader azzurro, riferendosi a un sondaggio che dà Forza Italia di nuovo sopra il 10%, precisamente al 10,4. "Il nostro obbiettivo è quello di offrire una casa comune ai tanti italiani - oggi senza partito - che alla politica chiedono serietà e competenza, ma soprattutto chiedono di essere lasciati vivere e lavorare da persone libere. Abbiamo alle spalle un passato glorioso, 26 anni nei quali abbiamo fatto cose incredibili, ma Forza Italia è prima di tutto il partito del futuro", ha aggiunto.

"In questi giorni - ha concluso il Cav - sto effettuando un vero e proprio giro d'Italia di contatti con i nostri dirigenti e amministratori locali. Ho voluto che le Marche fossero una delle prime regioni da incontrare perchè qui Forza Italia ha ottenuto un risultato elettorale significativo lo scorso settembre, un risultato che ha reso possibile la svolta storica e ha portato il centro-destra ad espugnare così una delle tradizionali roccaforti della sinistra".

Recovery Fund e piano vaccini

Sul Recovery Fund, il Cav ha usato parole emblematiche. "Noi siamo pronti, abbiamo le idee chiare, i nostri dipartimenti hanno lavorato molto seriamente e nei prossimi giorni metteremo le nostre proposte a disposizione del Paese. Mi auguro - ha quindi affermato Berlusconi - che sia possibile, al di là delle vicende del governo Conte, trovare un tavolo comune fra le forze politiche per discuterle, approfondirle e poi sottoporle al giudizio dell'Europa".

Capitolo emergenza sanitaria. Per disinnescare la bomba Covid-19, è fondamentale che la campagna di vaccinazione prosegua senza intoppi. Il problema, come rilevano i numeri e le polemiche di queste ore, è che la strategia fin qui adottata dal governo non si sta rivelando efficace.

"Il piano vaccinale procede molto lentamente, in una misura quasi simbolica. Si parla di un anno o più per vaccinare l'intera popolazione italiana. Un tempo inaccettabile - ha ribadito il leader di Forza Italia - se consideriamo il costo che ogni giorno di pandemia comporta in termini di vite umane, di sofferenze, e di difficoltà economiche per le categorie meno garantite, gli artigiani, i commercianti, le partite Iva, i giovani, i lavoratori a contratto, le piccole imprese".

SEGUICI