nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Spezia, Italiano a Dazn: "La nostra peggiore partita, ma 3 punti servono come il pane!"

Spezia, Italiano a Dazn:
Da: Campania Sport Pubblicato In: Gennaio 06, 2021 Visualizzato: 7

Spezia, Italiano a Dazn: "La nostra peggiore partita, ma 3 punti servono come il pane!"

Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, dopo il successo sul campo del Napoli è intervenuto al microfono di Dazn: "Il calcio è strano, imprevedibile. Nella partita peggiore da parte nostra riusciamo a strappare tre punti contro una squadra di tantissimi livelli superiore. Ci prendiamo questi punti che ci servono come il pane anche per ricreare un po' di entusiasmo e sorridere un po' durante la settimana perché l'ultimo periodo stava diventando pesante".

L'avete ribaltata nonostante l'uomo in meno. "L'inferiorità numerica in questa categoria è tremendo. Ci è andata bene, ma con un uomo in meno si fa tanta fatica. Tenere qualche giocatore sopra la linea del pallone ti permette di respirare. L'idea è stata quella e abbiamo trovato il secondo gol. Bravi i ragazzi a non mollare. Riuscire a fare due gol e ribaltare questa partita mi fa rimanere contentissimo, ho visto una bella reazione. Il campionato è lungo, abbiamo ancora tanto da lavorare, ora affrontiamo la prossima partita con un po' di coraggio".

Che margini di crescita ha Nzola? "Penso mostruosi. Ha fisicità, velocità, struttura per reggere i confronti. E' un '96 al primo anno di Serie A, ha grandi prospettive. E' normale che debba crederci anche lui. Sono felice della sua prestazione, inizia a venir fuori anche l'attaccamento alla maglia. Quest'anno vede di più la porta, sta crescendo e ha tutto per diventare un attaccante di valore".

Con Pobega avete sistemato le cose? "Ho sempre il timore di stare a ridosso della nostra area e nel primo tempo non mi era piaciuto il fatto di non proporsi e giocare. Tommaso e Gyasi sono entrati bene, l'idea era quella di cambiare la partita e alla fine è andata bene. Tante volte non ci riesci, oggi c'è stato un contributo importante da entrambi".

SEGUICI