nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

La regolare attività fisica previene il declino cognitivo: lo conferma una ricerca

La regolare attività fisica previene il declino cognitivo: lo conferma una ricerca
Da: Alla Radio Pubblicato In: Gennaio 08, 2021 Visualizzato: 17

La regolare attività fisica previene il declino cognitivo: lo conferma una ricerca

Che lo sport sia un toccasana per il nostro corpo è ormai cosa nota, ma ora la ricerca conferma anche che il regolare esercizio fisico può rivelarsi efficace per prevenire il declino cognitivo durante la mezza età.

Gli esperti dell'Università della Colombia hanno condotto uno studio su 1.600 persone con un'età media di 53 anni, valutando impegno e tempo dedicato da ognuno all'attività fisica ed effettuando scansioni cerebrali per misurare periodicamente materia cerebrale grigia e bianca ed eventuali lesioni e aree danneggiate del cervello. I dati ottenuti dalla ricerca, raccolti durante cinque esami in 25 anni, sono stati pubblicati sulla rivista Neurology (a cura dell'American Academy of Neurology). 

Il risultato? Svolgere attività fisica con regolarità sembra associato a un’insorgenza meno significativa di danni cerebrali. Priya Palta, una scienziata dell'Irving Medical Center coinvolta nello studio, ha dichiarato: «I nostri risultati suggeriscono che l’attività fisica di intensità moderata o vigorosa possa avere un effetto protettivo per l’invecchiamento cerebrale. Un’ora e 15 minuti di attività fisica ogni settimana - ovvero 10 minuti al giorno - sembra in grado di promuovere la salute del cervello e preservare la struttura cerebrale”.

L'autrice della ricerca ha dichiarato anche che i soggetti esaminati che non si erano impegnati in attività fisiche, dopo 25 anni presentavano una probabilità più elevata del 47% di sviluppare piccole aree di danno cerebrale.

(Credits photo: Getty)

SEGUICI