nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Guardare film isolato per 7 giorni su un faro remoto: la proposta di lavoro

Guardare film isolato per 7 giorni su un faro remoto: la proposta di lavoro
Da: Alla Radio Pubblicato In: Gennaio 08, 2021 Visualizzato: 11

Guardare film isolato per 7 giorni su un faro remoto: la proposta di lavoro

L'organizzazione del Göteborg Film Festival 2021 ha indetto un concorso per trovare un volontario disposto a vivere per 7 giorni (completamente isolato) su un faro in mezzo all'oceano per guardare i film del festival di quest’anno.

Si tratta di un “esperimento di cinema pandemico”. Il direttore artistico del festival Jonas Holmberg ha dichiarato ad alla CBC che il candidato prescelto riceverà vitto e alloggio, ma non sarà autorizzato a portare con sé nessuno, tantomeno un telefono o un libro: "Ci saranno solo questa persona e il mare, le onde, il cielo e le 60 diverse anteprime che presenteremo al festival”.

L'esperienza cinematografica “solista” si svolgerà dal 30 gennaio al 6 febbraio all'interno dello storico faro di Pater Noster situato sull’isola di Hamneskär, al largo della costa occidentale della Svezia. All'interno del faro è stato allestito un vero e proprio cinema per una sola persona.

L'obiettivo dell'esperimento è quello di indagare come la pandemia abbia influenzato e cambiato l’esperienza di visione dei film.

La propria candidatura potrà essere inoltrata entro il 17 gennaio a paternoster@goteborgfilmfestival.se. I requisiti fondamentali, oltre ad essere grandi appassionati di cinema, prevedono dunque la capacità di tollerare la solitudine ed essere dei buoni comunicatori, dal momento che bisognerà documentare la propria esperienza.

(Credits photo: goteborgfilmfestival.se)

SEGUICI