nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

A 103 anni riceve la sua dose di vaccino e sui social si scatena l'odio

A 103 anni riceve la sua dose di vaccino e sui social si scatena l'odio
Da: Alla Radio Pubblicato In: Gennaio 11, 2021 Visualizzato: 7

A 103 anni riceve la sua dose di vaccino e sui social si scatena l'odio

Si chiama Basilio Pompei (per tutti “nonno Basilio”). Per una vita macellaio, ora ospite della Rsa di San Biagio a Dicomano, nel Fiorentino. Ha la veneranda età di 103 anni ed è la persona più anziana coinvolta nella campagna vaccinale contro il Covid, in Toscana. La sua lunga vita è stata segnata dalla deportazione nazista, durante la seconda guerra mondiale. Dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, per due anni venne imprigionato in un campo di concentramento in Polonia.

Di certo non avrebbe mai immaginato di finire nel mirino dei cosiddetti haters, che sui social tuonano: ”Una dose sprecata", "A 103 anni doveva essere lui a rifiutarla”. ”Facciamo morire i quarantenni e vacciniamo i centenari”. "Sempre negativo e gli fanno il vaccino"; "Le cavie servono…". Questi i commenti.

Ma a chi gli riferisce tanto disprezzo, nonno Basilio risponde così: "Se qualcuno scrive o commenta, io non ho proprio nulla da dire”.

I commenti sono stati numerosi e sprezzanti, tanto da provocare la reazione sdegnata di Giampaolo Giannelli, vicecoordinatore di Forza Italia della provincia di Firenze, che ha reso noto l’accaduto: ”Basilio è stato fatto oggetto di vergognosi ed intollerabili attacchi da parte dei soliti odiatori della rete. Quello che gli haters non sanno è che c’è un protocollo ben preciso che riguarda l’ordine di effettuazione del vaccino. Per motivi forse non comprensibili da queste persone, ospiti ed operatori presenti nelle Rsa, essendo i soggetti più fragili devono ovviamente essere vaccinati per primi, tutti ed indistintamente. Ben oltre i commenti beceri ed indegni di essere letti in un paese civile, a meno che non si pensi che sia giusto far morire tutti coloro che superano una certa soglia di età”, queste le sue dichiarazioni rilasciate al quotidiano "La Nazione".

(Credits photo: Facebook/Ok Mugello)

SEGUICI