nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

"Ioapro": la protesta dei ristoratori contro la chiusura raccoglie migliaia di adesioni sul web

Da: Alla Radio Pubblicato In: Gennaio 13, 2021 Visualizzato: 8

"Ioapro": la protesta dei ristoratori contro la chiusura raccoglie migliaia di adesioni sul web

Sono già oltre 50mila le adesioni a "ioapro", l'iniziativa social che invita i ristoratori a riaprire le porte dei propri locali a partire dal 15 gennaio, nonostante i divieti imposti dalle misure anti-Covid stabilite dal governo.

A spiegare la loro posizione è stato Umberto Carriera, un ristoratore di Pesaro che ha già collezionato una lunga serie di multe e sospensioni dell'attività per non aver rispettato i divieti, aprendo alcuni dei suoi locali.

«È una questione di sopravvivenza - ha dichiarato Carriera, spiegando che non si tratta della "protesta di un giorno" e aggiungendo - siamo al punto di non ritorno, ma ci proviamo lo stesso. Siamo al collasso, non possiamo più pagare dipendenti, bollette, mutui».

Carriera ha raccontato che quello di cui parla è un disagio che accomuna molte persone: «Ci stanno contattando migliaia di persone, anche palestre, piscine e mondo dello spettacolo. E anche i cittadini ci sostengono, ci chiedono di riaprire».

E, per quanto riguarda le conseguenze di questa iniziativa, Carriera spiega: «Ci stiamo tutelando grazie a una task force di 30 avvocati per i commercianti e anche per i clienti. Le loro multe le prendiamo noi, ci pensiamo noi a gestirle, e prepareremo centinaia di migliaia di ricorsi».

(Credits photo: Getty)

SEGUICI