nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

'No alla megacentrale nella zona industriale del Ponterosso'

'No alla megacentrale nella zona industriale del Ponterosso'
Da: Friuli Venezia Giulia Pubblicato In: Marzo 28, 2021 Visualizzato: 49

'No alla megacentrale nella zona industriale del Ponterosso'

A San Vito al Tagliamento si è costituito il Comitato Abc, Ambiente Bene per le Comunità, contrario alla realizzazione di una megacentrale da 43 MW nella zona industriale del Ponterosso. "Dopo alcune riunioni avvenute in teleconferenza nei giorni scorsi", spiegano i promotori, "si è costituito un comitato che si oppone alla costruzione della megacentrale. E' composto attualmente in stragrande maggioranza da abitanti di San Vito e Casarsa ed è aperto alla partecipazione di chi condivide la forte preoccupazione per il possibile peggioramento della situazione ambientale e della qualità dell'aria e pensa che qualità ambientale, aria pulita e salute siano beni non negoziabili, neanche in cambio di posti di lavoro"."Le motivazioni opposte alla realizzazione della centrale possono essere riassunte principalmente in questi punti", illustrano dal Comitato. "Emissione in atmosfera di rilevanti quantitativi di sostanze nocive quali ad esempio la formaldeide che arriva fino a 30,36 tonnellate annue o i PM10 fino a 33,10 tonnellate annue; per alimentare la centrale con gli scarti legnosi provenienti da tutt'Italia saranno necessari per il trasporto 43.000 mezzi pesanti annui pari a 172 camion per ogni giorno lavorativo con le prevedibili conseguenze sul traffico e l’inquinamento; verrà realizzata una ciminiera di 40 metri di altezza che costituirà ulteriore deturpamento del paesaggio in prossimità del Tagliamento".Il comitato si propone gli obiettivi di "sensibilizzare l’opinione pubblica sulle caratteristiche negative del progetto e di mettere in campo una serie d'iniziative d'informazione e coinvolgimento della cittadinanza. Saranno anche promossi incontri con i soggetti istituzionali preposti a decidere in materia e le forze politiche locali e regionali. Nei prossimi giorni saranno, inoltre, aperte le pagine del comitato nei social media quali Facebook e Instagram", conclude la nota del comitato Ambiente Bene per le Comunità. Let's block ads! (Why?)

CONTINUA CLICCA! Friuli Venezia Giulia
SEGUICI