nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

La fiction guida le prime serate, per «Amici» stagione brillante

La fiction guida le prime serate, per «Amici» stagione brillante
Da: Pubblicato In: Aprile 10, 2021 Visualizzato: 71

La fiction guida le prime serate, per «Amici» stagione brillante

Con la fiction, l’intrattenimento rappresenta il genere più importante per le prime serate della tv generalista. Anche se, pure qui, qualcosa di importante si muove nei territori dello streaming… Anche questa settimana il programma più seguito in prime time è lo storico talent guidato da Maria De Filippi: stagione brillante per «Amici» — complice il «coprifuoco» che lascia a casa il suo «core target» — che guida il ranking con quasi 5 milioni e 800mila spettatori (27,4% di share sabato scorso, con picchi del 46% fra gli affezionati 15-24enni). Come già osservato, «Amici» è anche in testa alla classifica dei programmi più capaci di generare «engagement» (condivisioni e «like») sui social, raggiungendo, nella settimana, 8 milioni di interazioni (il 95% delle quali su Instagram). LEGGI ANCHE A seguire, un po’ a sorpresa, c’è un programma «non classificabile» con le consuete metriche degli ascolti lineari: si tratta di «Lol. Chi ride è fuori», su Amazon Prime Video, che ha registrato, nell’intera settimana, 4,8 milioni di interazioni (il 90% su Instagram). L’innovazione — in questo caso nelle modalità distributive — è un fattore che paga, ma può anche rappresentare un rischio, come dimostra invece il secondo format internazionale adattato per l’Italia: si tratta di «Game of Games. Gioco Loco», su Rai2. Alla seconda puntata, il programma guidato da Simona Ventura è scivolato in fondo alla classifica, con 915.000 spettatori medi, il 3,7% di share, e un’incerta identità del target (di fatto non funziona né sui giovani né sugli anziani). Funziona discretamente «L’isola dei famosi» (lunedì 3.111.000 spettatori, 17,1%), mentre affonda ancora una volta, su Rai1, la serata amarcord, questa volta dedicata a Christian De Sica (2.218.000 spettatori, 9,6% di share). Insomma, se l’intrattenimento è uno specifico delle generaliste, il terreno di gioco rischia di cambiare presto…In collaborazione con Massimo Scaglioni, elaborazione Geca, Talkwalker, su dati Auditel 10 aprile 2021 (modifica il 10 aprile 2021 | 20:38) © RIPRODUZIONE RISERVATA Let's block ads! (Why?)

CONTINUA CLICCA!
SEGUICI