nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Studente positivo al Covid organizza una festa con altri infetti per avere compagnia

Studente positivo al Covid organizza una festa con altri infetti per avere compagnia
Da: Alla Radio Pubblicato In: Settembre 16, 2020 Visualizzato: 3

Studente positivo al Covid organizza una festa con altri infetti per avere compagnia

Un fatto che lascia sgomenti, soprattutto dopo le numerose campagne di sensibilizzazione che invitano al rispetto delle regole per contenere il contagio da Coronavirus. E invece a molti ragazzi sembra non arrivare il messaggio riguardo la pericolosità di questo virus. Un giovane positivo al Covid - uno studente dell’Università di Miami, in Ohio, negli Usa – si trovava in isolamento, ma ha pensato bene di organizzare una festa con diversi amici, alcuni dei quali poi, risultati positivi.

A scoprire il party è stato un agente della polizia che, passando nei pressi della casa, ha notato un assembramento di ragazzi, tutti senza mascherina. Era chiaro, dal numero di ragazzi radunati, che vi fosse una violazione delle norme di sicurezza. La polizia ha quindi provveduto ad allontanare tutti gli invitati che sono stati sottoposti al tampone e sei di loro hanno ricevuto una multa di 500 dollari per aver violato la quarantena. Quando è stato chiesto allo studente perché avesse organizzato una festa, ha risposto: “Ecco perché sono a casa mia, per farmi compagnia”, rivelando anche che molti dei presenti avevano contratto il Covid-19.

Quello che rimane ancora da accertare è se i partecipanti alla festa sapessero del rischio contagio. Dettaglio importante anche per stabilire la loro posizione. Il regolamento dell’Università di Miami, infatti, stabilisce che alla violazione di quarantena e isolamento scattino le pene di sospensione o espulsione.

SEGUICI