nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Barbados diventerà una repubblica ed Elisabetta II non sarà più la sua regina

Barbados diventerà una repubblica ed Elisabetta II non sarà più la sua regina
Da: News Pubblicato In: Settembre 17, 2020 Visualizzato: 14

Barbados diventerà una repubblica ed Elisabetta II non sarà più la sua regina

L'isola dove è nata Rihanna non vuole più la Regina come capo di stato. Per una Sovrana che va, nuovi visitatori che vengono: pronto un visto da 12 mesi per chi vuole lavorare in smart working da questo paradiso

"La gente di Barbados vuole un capo di stato di Barbados". È con queste parole che il governo dell'isola caraibica vuole lasciarsi alle spalle il passato coloniale, diventare una repubblica e non vuole più la Regina Elisabetta come capo di stato. Barbados fu una colonia inglese fino al 1966. Sono 50 anni che l'isola ha ottenuto l'indipendenza dal Regno Unito.

La regina d'Inghilterra è allo stato attuale il monarca costituzionale di tutti i paesi del Commonwealth - ovvero quelle colonie diventate indipendenti, che nel tempo hanno mantenuto dei rapporti con la Gran Bretagna - e quindi anche di Barbados. La Regina non ha nessuna voce in capitolo quando si parla di scelte politiche delle ex colonie, ma ha ancora un ruolo istituzionale e può nominare il governatore generale, che sarà il rappresentante della corona sul luogo. 

Durante il Throne Speech, Sandra Mason governatore generale di Barbados ha riportato le parole del primo ministro dell'isola, Mia Amor Mottley, e la sua volontà di trasformare il paese in una repubblica entro il 30 novembre 2021. L'isola è solida, ha una buona economia, e non è la prima volta che si discute di una sua piena indipendenza.

È un luogo meraviglioso che vuole staccarsi completamente dal suo passato per iniziare una nuova vita di comunità. Tra l'altro il paese sta cercando di farsi conoscere sempre di più attraverso una serie di iniziative fuori dal comune. Ad esempio, offre la possibilità a chi lavora da remoto di passare a Barbados un po' di tempo in smart working. In pratica si tratta di un visto che dura 12 mesi per trasferirsi in questo paradiso terrestre. 

Non dimentichiamo poi che Rihanna è di Barbados. La cantante è molto legata alla sua terra, che ha lasciato quando aveva 16 anni per trasferirsi negli Stati Uniti e iniziare la sua carriera artistica, e che ha aiutato tantissimo durante la pandemia da Covid-19. 

(Foto Getty Images)

SEGUICI