nfo@italiaradio.eu Whatsapp +39 (366)-(188)-545

Mentre la Juve è in campo, Paratici gela tutti: "Si può togliere dalla lista"

Mentre la Juve è in campo, Paratici gela tutti:
Da: Lazio Notizie Pubblicato In: Settembre 20, 2020 Visualizzato: 11

Mentre la Juve è in campo, Paratici gela tutti: "Si può togliere dalla lista"

Luis Suarez non vestirà la maglia della Juventus: a confermarlo il direttore sportivo Fabio Paratici che ai microfoni di Sky Sport ha chiuso la porta in faccia al Pistolero: "Luis Suarez non è un nostro obiettivo. I tempi per ottenere la cittadinanza italiana sono superiori alla scadenza del mercato e alla consegna della lista per la Champions League. Non è mai stato vicino a noi. Abbiamo valutato l'opportunita. Gli mancavano alcuni requisiti per completare l'iter e abbiamo valutato la possibilità di prenderlo, ma non è mai stato vicino alla Juventus", l'ammissione del dirigente bianconero.

Paratici ha poi continuato ribadendo con forza il concetto: "Non è stato vicino perchè quando ci è stata prospettata l'opportunità Suarez l'abbiamo valutata, perchè è logicamente un grandissimo giocatore, non sto qui a presentarlo io, non c'è bisogno di parlarne troppo. Aveva un tramite in corso per avere la cittadinanza italiana, gli mancava un requisito e quindi abbiamo valutato la possibilità, prendendo tutte le informazioni possibili, se fosse stato possibile in termini di tempo prendere appunto la cittadinanza. Non era possibile, non è possibile, quindi alla fine non è stato vicino".

Dzeko in standby

Il vero obiettivo della Juventus è da tempo Edin Dzeko, ieri in panchina con la Roma, e in queste ultime due settimane la dirigenza bianconera tenterà l'assalto al 34enne bosniaco. Anche qui Paratici gela un po' gli entusiasmi dei tifosi della Vecchia Signora: "Non c’è una situazione Dzeko, ma una situazione attaccante. Abbiamo bisogno di un attaccante e ci stiamo lavorando, con serenità e calma".

Paratici ha poi parlato della situazione di Luca Pellegrini dato in uscita dal dirigente della Juventus: "La situazione Pellegrini è da allargare ad altri giovani: abbiamo lavorato con i giovani, sono degli asset fondamentali per la società, stanno facendo un percorso per diventare protagonisti alla Juventus. Valutiamo il miglior percorso per ciascuno di loro".

La Juventus ha comunque la necessità di reperire un attaccante per sopperire al vuoto lasciato da Gonzalo Higuain che è passato all'Inter Miami. Resta dunque grande curiosità per capire se Dzeko giocherà Roma-Juventus del 27 settembre con la maglia giallorossa e con la fascia di capitano al braccio o se sarà al centro dell'attacco binaconero.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

SEGUICI