Donna costretta per 18 anni a mangiare gli avanzi del marito e della suocera: denunciati

E' quello che è stata costretta a subire per almeno 18 anni una donna di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, alla quale il più delle volte veniva imposto di mangiare solo gli avanzi dei pasti consumati dal marito e dalla suocera. Una vera e propria storia di abusi e degrado in cui la vittima veniva costantemente umiliata e mortificata e persino minacciata con un coltello e privata dei suoi documenti di identità. La vittima veniva umiliata dalla suocera che ne controllava gli spostamenti,
le sputava addosso minacciandola che se si fosse ribellata sarebbe stata malmenata.

- Per iscriverti al canale clicca qui: http://fanpa.ge/9GfiU

- Commenta con noi le ultime notizie, entra in Community: http://fanpa.ge/1Z0tC