La supplica di Salvini al cuore immacolato

La supplica di Salvini al cuore immacolato

Santa Maria, Madre di Dio,

prega per noi sovranisti,

e per gli amici fascisti

che vedono in me un duce pio!


Al tuo cuore così immacolato

ora affido poltrona e governo:

che se cade sarà un vero inferno!

E Io rischio di esser trombato!


Io che alterno cubiste & rosari

Io che invoco i nomi dei Santi!

Io che faccio comizi corsari:

circondato da gnocche adoranti!


Io che predico Patria & Famiglia

che l’Europa sfanculo ogni giorno

che gli agenti scateno in pattuglia

per levarmi chi fischia d’attorno!


Me ne frego dei giudici rossi

Me ne frego dei “parlamentari”

Me ne frego perché son Salvini

Macché rubli? Macché Savoini?


Mia Regina ora non mi lasciare!

Ti prometto più ceri e rosari!

Anche Grillo mi vuol processare

E se cado saran… cazzi amari



L'articolo La supplica di Salvini al cuore immacolato proviene da Il Fatto Quotidiano.


Loading...