M5s, Paragone mostra la lettera d’espulsione e si rivolge a Di Maio: “Perché non chiediamo agli iscritti cosa ne pensano?”

M5s, Paragone mostra la lettera d’espulsione e si rivolge a Di Maio: “Perché non chiediamo agli iscritti cosa ne pensano?”

A meno di una settimana dalla sua espulsione, il senatore Gianluigi Paragone mostra sui social la lettera firmata dal capogruppo Gianluca Perilli, che decreta l’allontanamento dal Movimento 5 stelle. Quella che lui stesso definisce “il cartellino rosso”: “Non potrò più sedere sui banchi del Movimento 5 stelle”. In un video pubblicato sul suo profilo Facebook, Paragone sventola e legge il codice etico, e spiega poi che “ci sarebbe la possibilità di chiedere agli iscritti cosa ne pensano dell’espulsione”. Per questo alla fine si rivolge direttamente al capo politico Di Maio: “Ti sfido, metti la ratifica della mia espulsione su Rousseau se hai il coraggio”



L'articolo M5s, Paragone mostra la lettera d’espulsione e si rivolge a Di Maio: “Perché non chiediamo agli iscritti cosa ne pensano?” proviene da Il Fatto Quotidiano.