Migranti, Di Maio su Sea Watch: "Prima dello sbarco vogliamo garanzie dall'Europa"

"Prima di farli sbarcare e far scattare il regolamento di Dublino dobbiamo avere la garanzia che l'Europa prenda in carico quei migranti". Il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio, a Carugo, provincia di Como, per un incontro con gli imprenditori locali, si mostra più possibilista verso uno sbarco dei 47 migranti a bordo della Sea Watch rispetto all'alleato di governo Matteo Salvini. Per Di Maio, che ha definito a sua volta "surreale" la lettera dell'Onu rispetto al decreto sicurezza bis, "non solo non approvato, ma neanche discusso in consiglio dei ministri", l'importante è che "l'Italia non si sobbarchi l'intera presa in carico dei migranti". .Di Andrea Lattanzi
Loading...